Ecco alcuni consigli per tutelare il tuo business di AirBnb da eventuali frodi

Nel mondo, si sa, purtroppo la truffa è sempre dietro l’angolo. C’è sempre qualcuno pronto a raggirare e frodare il prossimo, in qualunque settore. E questo può capitare anche nel campo degli affitti brevi e del business di AirBnb. È importante, quindi, seguire alcuni consigli per evitare di incappare in queste frodi.

Quali sono le truffe in cui potresti incappare su AirBnb?

Che tu stia in cerca di un appartamento da affittare per te o che sia intenzionato ad entrare nel business degli affitti brevi e che, quindi, stia cercando immobili altrui da prendere in gestione (perché, appunto, questo business ti offre la possibilità di svolgere l’attività in maniera assolutamente legale anche senza essere diretto proprietario degli immobili che gestisci, sfruttando le possibilità che offrono la pratica del subaffitto e del property management), devi stare sempre con gli occhi bene aperti per evitare di incappare in frodi.

Ecco alcune truffe che potresti ricevere:

  • Hai trovato un annuncio di un appartamento che sembra fare al caso tuo; ti metti in contatto col proprietario e lui ti dice che devi pagare, tramite bonifico, tramite PostePay o tramite PayPal, in anticipo per farti consegnare le chiavi dell’immobile, che ti verranno spedite tramite corriere. È senza ombra di dubbio una truffa! Nessun proprietario di un appartamento si sognerebbe mai di mandare le chiavi di casa ad un perfetto sconosciuto, tramite spedizione! Pertanto, prima vai a vedere la casa e, poi, dopo aver firmato un regolare contratto, procedi al pagamento.
  • Hai trovato un annuncio di un appartamento che sembra fare al caso tuo; ti metti in contatto col proprietario e lui ti dice di procedere con la prenotazione dell’immobile per un sopralluogo, tramite un link che sembra di AirBnb ma è un link falso, su cui ti vengono chiesti i tuoi dati sensibili e i dati della tua carta di credito. Anche in questo caso, la truffa è palese: la carta di credito ti verrà clonata e tu non avrai neppure la garanzia assicurativa di AirBnb!
Quali sono i consigli da seguire?

Pertanto, i consigli che ti diamo sono:

  • Non pagare mai in anticipo, senza aver prima visto la casa e senza aver stipulato e firmato un regolare contratto
  • Non prenotare su AirBnb un fantomatico sopralluogo della casa
  • Non fidarti di appartamenti che hanno un costo troppo basso per le caratteristiche che vengono descritte sull’annuncio

Prima, quindi, fai il sopralluogo dell’immobile (dal vivo e non per videochiamata perché devi avere la certezza che, non solo l’appartamento esista, ma sia in buone condizioni!) e, per farlo, non devi assolutamente pagare nulla; poi, dopo aver firmato un contratto con il proprietario, procedi al pagamento, tenendo conto del fatto che la cosa migliore è sempre usare la piattaforma di AirBnb: costerà di più, ma comunque avrai garanzie e sarai tutelato da ogni eventuale truffa!

Per scoprire tutti i segreti del business di AirBnb e diventare un host di successo senza investimenti, senza Partita IVA e senza rischi, entra anche tu nella Bnb Academy: punta su te stesso e inizia a guadagnare!

Continui a perdere tempo?

Ho registrato una lezione completamente gratuita che ti spiega come puoi iniziare anche tu ad affittare su AirBnB degli appartamenti... che non hai!
Compila il modulo per accedere subito!