Ecco alcuni consigli per evitare rischi e tutelarsi quando si prenota un affitto breve sul portale di AirBnb

Una delle migliori, se non la migliore in assoluto, piattaforme on-line per gli affitti brevi è sicuramente AirBnb. Cos’è? Si tratta di un portale su cui i proprietari di immobili o chi li gestisce mettono in affitto il loro o i loro appartamenti. I potenziali clienti, una volta scelto l’appartamento in cui alloggiare, fanno tutto automaticamente sul portale stesso: prenotano, pagano con la carta e ricevono l’eventuale conferma della prenotazione.

Quali sono i vantaggi che offre AirBnb?

AirBnb, quindi, è un portale che offre tantissimi vantaggi. Tra questi, il più grande è rappresentato dalle straordinarie garanzie che offre, sia agli hosts, ovvero ai proprietari degli appartamenti che decidono di mettere i loro immobili in affitto sul portale o a chi si occupa della loro gestione, sia ai clienti. Perché? Perché AirBnb offre una copertura assicurativa per entrambi: AirBnb, infatti, è l’unico portale che assicura l’immobile per 800 mila euro per danni arrecati dai clienti e l’host con un’assicurazione di responsabilità civile da un milione di euro, per risarcire gli ospiti in caso si facciano male all’interno dell’immobile stesso.

Come evitare possibili truffe?

Purtroppo, nel mondo on-line la truffa è sempre dietro l’angolo. Per questo motivo, è bene che tu segua alcuni consigli, per evitare possibili frodi.

  1. Non uscire da Airbnb se te lo chiede l’host. In particolare, spesso gli host che vogliono truffarti ti chiedono di scrivergli su WhatsApp, Telegram o email. Rimani all’interno della piattaforma!
  2. Per avere una garanzia in più, puoi richiedere gratuitamente una carta American Express, da usare per le tue prenotazioni. In caso di frode, così, avrai la copertura anti-frode sia dal portale AirBnb sia da American Express.
  3. Non accettare mai richieste di pagamento da parte dell’host al di fuori della piattaforma on-line! Non è detto che si tratti di una truffa vera e propria o che l’appartamento non esista, ma comunque, nel caso ci siano problemi simili, non potresti poi, ovviamente, godere dei benefici della copertura assicurativa garantita da AirBnb. Anche se l’host dovesse dirti di prenotare al di fuori della piattaforma per risparmiare le spese di gestione e servizi che il portale prende, ti conviene comunque non accettare: potrebbe essere in buona fede, ma è sempre meglio andare sul sicuro con le tutele che ti offre il portale, piuttosto che rischiare una truffa!

Vuoi scoprire tutti i segreti di AirBnb ed entrare nel business degli affitti brevi? Entra anche tu nella Bnb Academy e scopri tutti i vantaggi che questo fantastico business ti offre!

Continui a perdere tempo?

Ho registrato una lezione completamente gratuita che ti spiega come puoi iniziare anche tu ad affittare su AirBnB degli appartamenti... che non hai!
Compila il modulo per accedere subito!